Piattaforme didattiche

In questa sezione propongo alcune piattaforme di social learning, come utile supporto alla didattica innovativa centrata sullo studente e sull’attività collaborativa. Clicca sulle immagini per entrare nei siti. Clicca anche sui TAG “Social learning”

PROVALE!!


FIDENIA

fidenia

    • Fidenia è un “social learning” italiano interamente dedicato alla didattica: per creare classi virtuali, condividere risorse, realizzare contenuti multimediali, assegnare verifiche e dialogare in maniera “social” tra docenti, studenti e famiglie.

      Alcune funzioni:

          • DIGITAL REPOSITORY per condividere file e pubblicare materiali didattici multimediali
          • STRUMENTO DI E-LEARNING per assegnare e valutare verifiche online
          • CALENDARIO per essere sempre aggiornato sugli eventi scolastici
          • Leggi anche il post che gli ho dedicato
          • REGISTRO ELETTRONICO (solo versione a pagamento) per registrare valutazioni e assenze degli alunni
          • FUNZIONE SOCIAL per scambio di informazioni fra partecipanti

EDMODO

edmodo

Edmodo è per gli insegnanti  un modo semplice e sicuro per collegarsi e collaborare con studenti, genitori e altri insegnanti.

Con funzionalità intuitive e spazio illimitato:

  • crea gruppi rapidamente,
  • assegna compiti,
  • programma quiz,
  • tutto su di un’unica piattaforma.
  • E’progettato per dare a un insegnante un controllo completo della propria classe digitale.
  • Clicca qui per entrare nel sito

IMPARI

impari

Creato da un insegnante sardo di filosofia, Impari è un ambiente di apprendimento  social che consente di produrre oggetti didattici in collaborazione e condivisione fra studenti e docenti ed è ottimizzato per le LIM.

IMPARI in lingua sarda significa INSIEME.

Consente la produzione di

  • ebook,
  • slide,
  • mappe concettuali,
  • videoconferenze,
  • esercizi,
  • timeline,
  • giornalini,
  • classi virtuali

MOODLE

moodle

Moodle  è la una piattaforma di e-learning più nota e più diffusa al mondo, in particolar modo nelle Istituzioni accademiche e scolastiche.

Continuamente aggiornata e arricchita di funzionalità; è open source e gratuita.

A cosa serve Moodle?

Moodle consente ad un docente di ricreare un’aula “virtuale”, un ambiente dedicato alla didattica, in cui poter proporre diverse risorse digitali che fanno da supporto alla didattica in aula. Con Moodle è possibile infatti:

  • pubblicare materiali didattici;
  • sviluppare, pianificare e gestire diversi tipi di attività di valutazione;
  • gestire le comunicazioni con gli utenti.

SOCLOO

Socloo- the social school

La piattaforma consente di:

  • gestire classi e materie,
  • assegnare compiti (che saranno notificati e segnalati in bacheca e scadenzati in agenda automaticamente).o lavori di gruppo (sotto forma di testo (Wiki) e conoscere il contributo di ogni singolo studente),
  • far eseguire un test,
  • attivare una discussione,
  • e molto altro.

SCHOOLOGY

Schoology

Schoology  ha un’interfaccia volutamente “social networking”, molto simile a Facebook.

Nella sua versione free Schoology permette di:

  •  creare una o più classi virtuali all’interno dello stesso Istituto
  • postare notizie  allegandovi file di ogni tipo e link,
  • commentare i post,
  • lanciare sondaggi,
  • aprire discussioni,
  • creare cartelle di foto, video o di altro materiale che riguarda la classe.

I docenti possono:

  • organizzare le proprie risorse didattiche in un archivio e metterlo a disposizione degli alunni o di altri docenti.
  •  assegnare compiti di ogni tipo e verificare la preparazione dei propri studenti attraverso la somministrazione di test e quiz.

Gli alunni possono

  • vedere (e rivedere) le correzioni apportate dai docenti
  • visualizzare risultati e correzioni in tempo reale.

WESCHOOL

weschool

Che cosa puoi fare con WeSchool?

Ecco le “buone ragioni” per adottarla, sintetizzate dai creatori:

Se stai cercando una nuova piattaforma di elearning sei nel posto sbagliato. WeSchool non è solo uno strumento per la didattica a distanza: con WeSchool puoi reinventare anche la formazione in presenza creando le esperienze d’aula più coinvolgenti di sempre. E per le scuole è gratis!

Come? Integrando qualsiasi contenuto o servizio web che già usi.

Con WeSchool un articolo di Repubblica, un Ted Talk, la collaborazione su Google Docs un disegno e un test possono essere parte di un unico percorso… senza dover saltare da un sito all’altro!

Annunci