Usare la LIM nella didattica

Se non in tutte, in moltissime scuole d’Italia la LIM è presente in ogni aula.

Usare la LIM nella didattica, quindi, sia per un docente che per uno studente, è un dovere oltre che un’opportunità, e, nonostante sia forse già superata da altri strumenti più semplici, più elastici e complessivamente più “collaborativi”, per giunta sempre disponibili in rete, se la utilizziamo in tutte le sue potenzialità, avere in classe la LIM fa la differenza.

Il limite delle LIM è il software-autore: il che significa che un progetto multimediale realizzato con una LIM non è fruibile con un’altra di diverso tipo e marchio, né può essere visionato, fuori dall’aula,  da chi non ha installato il software nel proprio pc.

Pertanto è proprio da qui che partiremo:

  1. scarica e installa nel tuo pc il software della tua LIM
  2. una volta installato, al clic del mouse il tuo pc  si “trasformerà” nella LIM e potrai lavorarci come se lo fosse davvero

Io ti illustrerò il funzionamento della LIM OLIBOARD DualPen perché è quella che conosco meglio e che uso, tuttavia, seppure  tu avessi in classe una LIM differente, gli strumenti che le lavagne interattive multimediali mettono a disposizione degli utenti sono per lo più  gli stessi.

Il tutorial può essere utile sia ai docenti sia agli studenti che volessero realizzare dei lavori, anche condivisi.

Cominciamo:

  1. Scarica qui il software Oliboard e installalo sul pc
  2. clicca sull’icona comparsa sul desktop ed apri il programma
  3. comando_finestraa destra vedi lo strumento che contiene i comandi iniziali: clicca sull’icona evidenziata e passa quindi alla modalità FINESTRA
  4. nella finestra aperta individuerai una pagina di lavoro piuttosto estesa (al centro), degli strumenti di lavoro (in basso, ma in alcune lavagne la barra si trova in alto o di lato), un menù (anche questo in basso o in alto) e delle sezioni speciali laterali.

LIM

penna1Per  cominciare, se non ti piace bianco, cambia lo sfondo della pagina. Puoi farlo cliccando (come da immagine sottostante) o nel menù su FORMATO/COLORE SFONDO (pulsante 1) oppure sull’icona (n. 2) raffigurante un secchiello, scegliendo subito dopo il colore preferito dalla modalità “comandi”, una via rapida per accedere ai principali strumenti già visti nella barra inferiore (v. immagine qui a lato).

xsfondoChe cosa fare ora su questo sfondo, bianco o colorato che sia?

LIM3

Nell’immagine sottostante ho indicato i pulsanti che ti consentiranno le prime operazioni elementari:

  • Puoi scrivere con la penna  (pulsante 3) o con caratteri di stampa (pulsante 4)
  • Puoi inserire linee (pulsante 5) e figure geometriche: piane (pulsante 6) e solide (pulsante 7)
  • Puoi cancellare ciò che hai scritto o inserito nella pagina (con la gomma – pulsante 8; o con uno strumento di selezione  – pulsante 9)
  • Puoi salvare la pagina  (pulsante 10) e crearne un’altra (pulsante 11)

barrastrumenti2

Prova questi strumenti e poi faremo qualcosa di più.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...