Il blog a scuola

Non riesci ad immaginare come un blog possa essere utile a scuola e spesso ti chiedi come mai esistano tanti blog didattici e tanti docenti li usino nel loro lavoro quotidiano?

blogdidatt.

In questo post cercherò di proporti alcune delle ragioni che rendono interessante l’utilizzo di un blog a scuola, sia nella didattica, sia come supporto alla comunicazione, condivisione e collaborazione fra insegnanti e studenti. Lo farò sintetizzando (e invitandoti a leggerlo) uno studio molto accurato che ha dedicato all’argomento Monica Banzato in “Blog e Didattica – Dal web publishing alle comunità di blog per la classe in rete” (per scaricare la versione integrale clicca su questo link)

Il blog è uno strumento molto versatile e puoi decidere tu come usarlo;  può essere

  • semplice strumento di informazione “statica”, in cui pubblicare materiali e informazioni

oppure puoi farne

  • un luogo per organizzare attività collaborative e discutere con le classi.

 

blogdidattici

Come afferma Monica Banzato,  il primo tipo  è consigliabile agli insegnanti ancora poco esperti, i quali si limiteranno ad usarlo gradualmente come  fonte di informazioni riguardanti la vita della classe e con collegamenti a materiale didattico, slides, lezioni, progetti, orari, video, siti, questionari, valutazioni. Successivamente  l’insegnante potrà invitare gli studenti a creare un proprio blog, in modo che, dopo avere familiarizzato con la lettura, possano abituarsi anch’essi a scrivere sul blog.

       La natura piuttosto statica di questa fase, che potrebbe sembrare un limite, rivela in fondo i suoi vantaggi. “Concede all’insegnante la libertà di afferrare i fondamenti del Blog (…) e di sentirsi a proprio agio usando questi nuovi strumenti. Questo periodo iniziale gli permette anche di trovare il suo ritmo di pubblicazione e di decidere quanto spesso aggiornare il Blog. Non c’è nessuna pressione ad aggiornare continuamente perché il Blog è già stato configurato come utile risorsa per la comunità della classe ed è utile così com’è anche senza aggiornamenti (citazione da M.B.)

blogdida.Quando il blog sarà diventato uno strumento familiare, sia all’insegnante sia allo studente, sia nella lettura che nella scrittura, allora si potrà utilizzarlo anche come strumento di collaborazione e di apprendimento cooperativo: si potranno invitare gli studenti a scrivere la recensione di un libro o di un film, a pubblicare un proprio commento ad una foto o a un sito segnalato dal docente, a svolgere una ricerca in gruppo che sarà poi presentata direttamente nel blog… le idee non mancheranno.

Ti consiglio di leggere il contributo di Monica Banzato, ma anche di provare subito a creare un blog e a metterlo alla prova.

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...